torna indietro

FRANCO COSTALONGA. Dynamic Art

Best Western Airvenice, Venezia / Palazzo delle Contesse, Mel (Bl) / Galleria FIdesarte, Mestre-Venezia, presentazione del volume biografico "Costalonga. Dynamic Art. Percorsi sul movimento, Canova edizioni 2006

Franco Costalonga è uno dei maggiori artefici del cinetismo italiano e tra i pochissimi che con coerenza metodologica ed espressiva ha concepito la sua ricerca al di fuori di ogni moda.
Attento osservatore dei problemi che la percezione pone nell’ambito operativo, Costalonga si è applicato con fedeltà e perseveranza al suo lavoro sperimentando nel tempo l’utilizzo di materiali innovativi e sempre diversi.
La sua indagine gli è valsa, ai fini della mutabilità dell’immagine e della forma, il pieno riconoscimento da parte della critica, del mercato e del collezionismo più attento e storicamente più influente come quello di Peggy Guggenheim che nel lontano 1969 acquistò per la sua collezione permanente una delle prime sfere in plexiglas. Di questo episodio e di molti altri il libro vuole raccontare, e lo fa attraverso la voce dello stesso Costalonga: una voce austera nella quale echeggia  il profondo senso della dignità personale di chi non tentenna nel perseguire ciò in cui crede, senza mai cadere nel servilismo e nell’ossequio nei confronti di chicchessia e senza far mistero degli eventi dolorosi dell’infanzia e della giovinezza facendone anzi un vanto che riposa nel ricordo.
Questa voce si è tentato di restituire alla pagina scritta, con i mezzi di cui disponiamo: se essi siano stati efficaci o meno lo valuterà il lettore.