torna indietro

Convegno Internazionale: Lamberto Caffarelli 1880-1963

Faenza, 6 aprile 2013, Teatro Sarti, intervento sul tema: “Caffarelli e il rapporto con l’ambiente antroposofico italiano tra le due guerre”

venerdì 5 aprile, alle ore 14.30, al cinema teatro Sarti di Faenza, prende il via un convegno internazionale di studi di due giorni.
"Lamberto Caffarelli Faenza e la musica" è il titolo della prima giornata del convegno, che sarà aperta dal saluto del vice sindaco e assessore alla cultura Massimo Isola.

Coordinatore Marco Mazzotti. Sono previsti gli interventi di Silvia Fanti ("Il fondo Lamberto Caffarelli della Biblioteca manfrediana"), Mauro Casadei Turroni Monti ("Caffarelli sotto la lente di Antonio Cicognani"), Roberto Satta ("Oriente e Caffarelli: l'Orientale pezzo caratteristico per pianoforte e Un canto di Wladimir Soloviev), Giuseppe Fagnocchi ("Incontro con il testo: il Saggio e gli Studi sull'Armonia Immagini del divino splendore d'amore"), Christian Ginat ("Che cerca un compositore al Goetheanum in Dornach?), Aurelio Samorì ("Appunti e osservazioni sul Galeotus") e Giovanni Bartoli che riproporrà alcune testimonianze sul maestro raccolte per la Rai nel programma "Ricordi radiofonici" del 1977.

Sabato 6 aprile, seconda giornata del convegno, divisa in due sessioni: al mattino, dalle 9.00 alle 13.00, "Lamberto Caffarelli poesia, pensiero, arte da Faenza a Dornach", mentre al pomeriggio, dalle 14.30 alle 18.00, "Lamberto Caffarelli: dare e ricevere testimonianza". Coordinatore Stefano Gasperi, segretario generale della Società Antroposofica in Italia.
Nella prima sessione del mattino sono previsti gli interventi di: Alessandro Montevecchi ("Caffarelli nel dibattito ideale del primo Novecento"), Antonio Castronuovo ("Caffarelli aforista"), Vittorio Lega ("Caffarelli poeta e prosatore"), Giuseppe Fagnocchi (Incontro con il testo: La Luce della Croce nei Canti dei Tre Misteri"), Pietro Lenzini ("Caffarelli e gli artisti"), Flavio Merletti ("L'antico Egitto di Lamberto Caffarelli tra Akhenaton, Neferiti e la Antroposofia"), Francesca Rachele Oppedisano ("Per un'Arte reale. Rudolf Steiner: il caso di un filosofo-artista") e Walter Kugler ("Rudolf Steiner e l'arte del ventesimo secolo").  Nel pomeriggio, con il coordinamento di Andrea Fabbri della Società Torricelliana di Scienze e lettere, sono invece programmati i seguenti interventi: Michele Beraldo ("Caffarelli e il rapporto con l'ambiente antroposofico italiano tra le due guerre"), Michele Olzi ("Il Maestro: il mondo spirituale di Lamberto Caffarelli"), Paolo Melandri ("Verso una rinascita del Galeotus"), Padre Albino Varotti ("Caffarelli visto da vicino") e Alessandro Sbardelli ("Momenti di vita di Lamberto Caffarelli, tra Musica del cuore, Parola dello Spirito e il suo culmine poetico, l'Ikhunaton".